Nuova gamma gruppi elettrogeni Dynamica

by
Nuova gamma gruppi elettrogeni Dynamica

Debutta al 57° Salone Internazionale di Genova la nuova linea di gruppi elettrogeni Dynamica. Nuovo design, ingombro ridotto, nuovi motori e nuovo pannello di controllo. Quattro modelli pensati per le imbarcazioni medio-piccole con potenza massima erogata da 3 a 7,8 kW.

Saim Marine distributore esclusivo degli stabilizzatori giroscopici VEEM per i Paesi dell’Europa centrale

by
Saim Marine distributore esclusivo degli stabilizzatori giroscopici VEEM per i Paesi dell’Europa centrale

Saim Marine e VEEM, azienda australiana specializzata nella produzione di stabilizzatori giroscopici e sistemi di trasmissione, hanno firmato un accordo per la distribuzione in esclusiva della linea di sistemi giroscopici nell’Europa centrale.
La firma completa il preliminare d’intesa sottoscritto all’inizio dell’anno.

“Siamo certi che grazie ai punti di forza e all’organizzazione delle due aziende – ha commentato Marco Donà, amministratore delegato di Saim Marine – sarà possibile soddisfare le esigenze di un’ampia fascia di mercato. La straordinaria qualità degli stabilizzatori giroscopici costruiti da VEEM e i recenti investimenti dell’azienda in tecnologia e design sono stati gli elementi determinanti per scegliere questo partner e proporre i loro prodotti alla nostra clientela”.

“Siamo entusiasti che Saim Marine si aggiunga alla rete dei nostri distributori – ha detto Paul Steinmann, Product Manager della linea di stabilizzatori – e siamo fiduciosi che lavorare con un’azienda che gode di una così solida reputazione nel mercato nautico sia la scelta giusta per ampliare la penetrazione nel mercato europeo”.

“L’attenzione per la ricerca costante di nuovi prodotti ci ha sempre consentito di lavorare con i migliori distributori a livello mondiale – ha aggiunto Stephen Vincent, direttore vendite VEEM. L’esperienza di oltre 50 anni di Saim Marine nella nautica rappresenta una risorsa di enorme valore e un’eccellente punto di partenza”.

novembre 2013

http://www.veemgyro.com/

SAIM ottiene la certificazione UNI EN ISO 9001:2015

by
SAIM ottiene la certificazione UNI EN ISO 9001:2015

Lo scorso 9 giugno 2017 la società di certificazione CSQ, a seguito della valutazione eseguita durante i mesi precedenti, ha rilasciato ufficialmente a SAIM Spa la Certificazione di Qualità in conformità alla norma ISO 9001:2015.

Il Sistema di Gestione della Qualità riconosce le capacità professionali di una società che è stata in grado di ottimizzare la sua stessa organizzazione grazie ad una gestione efficiente, a strutture adeguate e a competenze adatte al business tipico della società.
La Certificazione garantisce inoltre affidabilità per i clienti, per i fornitori, per i dipendenti e per tutte le entità che collaborano con la società.
L’implementazione del Sistema di Gestione della Qualità costituisce per SAIM un ulteriore passo avanti verso un livello di servizio alla clientela sempre più efficiente e per garantire ai partner fornitori un supporto adeguato, nell’ottica di un costante miglioramento e uno sguardo rivolto verso le sfide del futuro.

Saim Marine è il nuovo distributore di Sea Recovery in Italia

by
Saim Marine è il nuovo distributore di Sea Recovery in Italia

Saim Marine, distributore italiano di Parker-Racor in Italia, dal 1 febbraio commercializzerà anche la gamma di dissalatori Sea Recovery (www.searecovery.com). Sviluppati unendo design a funzionalità, sono pensati per imbarcazioni a vela e a motore, di piccola taglia fino ai superyacht, dal modello Aqua Matic, completamente automatico, al piccolo Aqua Whisper Mini Series fino all’efficiente sistema Ultra Whisper. L’annuncio è stato dato in occasione del Seatec, in programma a Marina di Carrara. Con la gamma di dissalatori Sea Recovery, l’azienda lombarda, già certificata ISO 9001:2008, amplia la propria offerta con un nuovo marchio che per qualità, contenuto tecnologico ed affidabilità si colloca, come tutti gli altri rappresentati, ai vertici della categoria.

Saim e Zipwake insieme all’Abu Dhabi International Boat Show

by
Saim e Zipwake insieme all’Abu Dhabi International Boat Show

SAIM Marine, tramite il distributore per gli UAE Yacht Controller FZE, era presente all’Abu Dhabi International Boat Show.

Zipwake, Underwater Lights, Glendinning, Dynamica e Side Power i prodotti rappresentati alla manifestazione.
La partecipazione al salone è stata di particolare importanza in quanto ha sancito l’accordo formale di distribuzione di SAIM Marine degli interceptor Zipwake negli Emirati Arabi e in altri Paesi del Golfo Persico.

Ascomac – Confcommercio Imprese per l’Italia in audizione al Senato

by
Ascomac – Confcommercio Imprese per l’Italia in audizione al Senato

Carlo Belvedere, Segretario Generale di Ascomac- Confcommercio – Imprese per l’Italia è sicuro, il futuro è della “Sostenibilità Circolare”

In audizione al Senato dichiara: al di là della “transizione verso la green economy” è fondamentale individuare e attuare obiettivi ormai non più rinviabili, a partire dalla valorizzazione, applicazione, e realizzazione.
E’ necessario implementare modelli di produzione, consumo e utilizzo innovativi e sostenibili per il Sito/Impresa, strumenti operativi quali sistemi di generazione, accumulo e autoconsumo di energia elettrica ad alta efficienza.
Il sostegno alle attività produttive, a partire dalla attuazione della Fiscalità ambientale e energetica, sono i tre obiettivi principali presentati da Ascomac Confcommercio Imprese per l’Italia, per realizzare quanto indicato dall’Affare n. 59, oggetto di Audizioni 10a Commissione Industria, commercio, turismo “sul sostegno alle attività produttive mediante l’impiego di sistemi di generazione, accumulo e autoconsumo di energia elettrica”.

«In questa visione e azione», sostiene Carlo Belvedere, «la “Sostenibilità Circolare”, di cui la Economia è strumento e non obiettivo, trova piena attuazione e applicazione nel “Ciclo Vita”, legale, responsabile, progettuale, equo-sociale, ambientale di: prodotti, forniture, servizi, imprese, siti, infrastrutture clienti finali e utenti diventando, di diritto e di fatto, il punto di partenza e di arrivo dei modelli di produzione e consumo sostenibili, da realizzare attraverso strumenti qualitativi, ambientali e sociali per la riduzione dell’uso delle risorse, delle emissioni di gas a effetto serra e di altre sostanze inquinanti e la attenuazione dei cambiamenti climatici».

«È strategico», prosegue Belvedere, «orientare il mercato verso modelli e modi di produzione/distribuzione e consumo/utilizzo sostenibili, peraltro indicati da tempo dall’ art. 15, Legge n. 23/2014, fondati su Legalità, Responsabilità sociale, Trasparenza, Ciclo vita del prodotto/processo di produzione, Coesione e integrazione sociale, Sviluppo equo-sostenibile, Qualità sostenibile del Territorio e dell’Abitato, Mobilità e Accessibilità ai luoghi” che consentono, tra l’altro di investire in modelli sostenibili per l’Impresa innovativa e Sostenibile, per favorire altresì il Re-shoring delle Imprese Italiane che hanno delocalizzato la produzione all’estero, riducendo se non eliminando il dumping ambientale».

L’evoluzione tecnologica e digitale sta sempre più attivamente accompagnando e stimolando profondi cambiamenti, anche nel contesto competitivo, sia di Impresa – produzione, fornitura, servizi – sia, contemporaneamente, nei comportamenti degli utenti e dei clienti finali, con impatti “rilevanti” in termini diSostenibilità.

«Altro aspetto rilevante è il contributo diretto dei Cittadini – produttore, distributore, cliente finale, utente – allo sviluppo equo-sostenibile del Paese si basa proprio sulla comune responsabilità sociale, finalizzata alla realizzazione e gestione sostenibile di attività, azioni e comportamenti, partecipando attivamente e congiuntamente alla corretta generazione, consumo, utilizzo, risparmio delle risorse e, conseguentemente, alla riduzione dei cambiamenti climatici».

«E’ importante mettere al centro delle attività di ristrutturazione/riqualificazione l’Edificio/Sito, facendo “circolare” congiuntamente tutte quelle azioni di miglioramento/adeguamento a partire dalla Statica, Antisismica, Risparmio idrico, energetico, Interconnessione digitale, Riduzione e trattamento rifiuti, Reti e infrastrutture energetiche, Mobilità sostenibile. E questo, banalmente, per evitare di incentivare Edifici che riqualificati ad es. dal punto di vista energetico, finiscono per “crollare” per problemi statici, sismici, alluvionali etc.».

Fiscalità ambientale ed energetica
«La fiscalità ambientale e energetica rappresenta senza dubbi una leva trasversale di sviluppo del Lavoro e della Competitività sostenibile del Sistema Italia, avviando la transizione del Paese verso un’economia a basso contenuto di carbonio, ad elevato risparmio energetico, a ridotto consumo di acqua, ad alta riciclabilità.
L’impulso che il Legislatore può dare, da subito, al sistema economico è di promuovere, integrare, raccordare e coordinare tra loro la fiscalità ambientale e quella energetica, ora verticalmente separate, per unificarle sotto il Valore della Sostenibilità.
La Fiscalità Ambientale e, quindi, anche energetica costituisce quel motore di sviluppo atto a valorizzare la sostenibilità di prodotti, siti, edifici, infrastrutture e comportamenti, attuando il nuovo Paradigma, non solo energetico, destinato a realizzare e attuare la transizione verso la Decarbonizzazione e l’Indipendenza energetica».

«In pratica», conclude Belvedere, «La sostituzione dello strumento “Cap and Trade” con il principio basato su meccanismi di mercato riguardanti il contenuto CO2 dei prodotti destinati al consumo, attraverso una riduzione/esenzione della tassazione di accise e IVA dei prodotti a più basso contenuto di carbonio e non solo; Revisione del metodo di attribuzione dei benefici fiscali distinguendo tra aiuto all’investimento – a carico della fiscalità generale e – sostegno all’esercizio, attraverso la valorizzazione nella bolletta energetica, della sola energia prodotta e non più anche della tecnologia che la genera; Revisione dei. Sistemi di incentivazione per l’efficienza energetica – Conto Termico, Eco-bonus, Ristrutturazione edilizia – Iper-ammortamento; Revisione della disciplina delle accise e dell’IVA; Attuazione corretta di quanto previsto dagli artt. 14 e 15, Direttiva 2003/96/CE in merito alle fonti rinnovabili e alla cogenerazione ad alto rendimento alimentata da FER e combustibili alternativi, con la esenzione/riduzione delle accise e dell’IVA sui prodotti energetici ed elettricità utilizzati da unità/impianti di cogenerazione ad alto rendimento e sul consumo efficiente di energia generata da unità/impianti alimentati da fonti rinnovabili e di cogenerazione ad alto rendimento».

«Infine, con riguardo alla cogenerazione CAR, tenuto conto che l’unità di cogenerazione ad alto rendimento produce energia elettrica e recupera il calore di scarto (non produce, cioè, calore come le caldaie, ma lo recupera) e di quanto stabilito dalla Sentenza UE del marzo 2018 sopra citata, attuazione della applicazione della esenzione dalla aliquota di accisa, per produzione di energia elettrica, dei prodotti energetici/combustibili alternativi di alimentazione di unità di cogenerazione ad alto rendimento».
 

https://dieselweb.eu/carlo-belvedere-sostenibilita-circolare/

Saim e Kubota presentano all’EIMA il nuovo motore D902-T

by
Saim e Kubota presentano all’EIMA il nuovo motore D902-T

Saim e Kubota hanno presentato all’EIMA International di Bologna (7-11 Novembre 2018) il motore Kubota D902-T, nuovissimo modello premium compatto, della nuova Serie Super Mini (NSM).

Il Kubota D902-T è un motore di ultima generazione e, come gli altri motori Kubota esposti a EIMA International, è in aderenza con la normativa europea sulle emissioni Stage V a partire dal 2019 e integrerà la già ampia offerta di soluzioni Kubota esposta in fiera.
Questo nuovo motore, lanciato nel 2018, dimostra l’impegno della Business Unit Engine Europe a sviluppare le sue attività europee attraverso l’innovazione.

Il D902-T è un motore diesel a tre cilindri verticale con raffreddamento ad acqua. È turbocompresso e non richiede filtro antiparticolato diesel (DPF).
La sua potenza massima è di 18,5 kW (24,8 CV) alla velocità nominale di 2800 giri/min. La coppia massima è 78,0 Nm ad una velocità nominale di 2000 giri/min.
Con dimensioni di 434 mm di lunghezza x 412 mm di larghezza x 544 mm di altezza e con un peso a vuoto di 75 kg, il nuovo motore D902-T offre una soluzione ideale per i costruttori di macchine che richiedono coppie elevate da un motore compatto.
Leader nella sua serie, il D902-T condivide molte delle caratteristiche e dei vantaggi della famosa serie di motori NSM.
Il motore D902-T offre prestazioni ottimizzate e una maggiore versatilità, particolarmente interessante per i produttori di macchine compatte agricole o per servizi urbani che lavorano in alta quota o che richiedono livelli più elevati di riserve di coppia a velocità inferiori.
Questo modello, che occupa un volume simile a quello dell’attuale motore D902 (diesel ad aspirazione naturale) e del motore WG972 (alimentato a benzina), offrirà agli OEMs una grande flessibilità di progettazione e di installazione.

Saim Marine festeggia 25 anni di attività

by
Saim Marine festeggia 25 anni di attività

Nata da un’intuizione geniale un decennio prima dello sviluppo esplosivo del mercato nautico, Saim Marine è diventata un punto di riferimento della fornitura organizzata nel mercato della componentistica nautica da diporto. Oggi l’azienda, al 25° anno di attività, rappresenta in Italia una quindicina di marchi internazionali ad alto contenuto tecnologico. Una storia di impresa e di uomini che hanno conosciuto ed affrontato con responsabilità le problematiche peculiari del mercato a cavallo di due secoli

Le novità di Saim Marine ai Saloni nautici di settembre

by
Le novità di Saim Marine ai Saloni nautici di settembre

I nuovi prodotti di Saim Marine debuttano ai saloni nautici di settembre.

Dynamica amplia la gamma

Pensata per soddisfare le esigenze della nautica medio-piccola Dynamica aggiunge due modelli più grandi equipaggiati con motori Kubota, sinonimo di potenza ed affidabilità in tutto il mondo, ai due modelli esistenti da 3 e 5 kW, il 40E ed il 60 E. I nuovi modelli, il 70E ed il 90E, rispettivamente da 6 e 9 kW, 4 tempi a 2 cilindri da 479 cc per il 70E, a 3 cilindri da 719 cc per il 90E, sono entrambi disponibili nelle versioni a 50 e 60 Hz. I modelli a a 60Hz sono compatibili EPA Tier III per il mercato statunitense.

Gruppi elettrogeni Kohler ®, due nuovi modelli ai Saloni

Dagli Stati Uniti all’Italia per i saloni nautici di settembre due nuovi modelli dei gruppi elettrogeni Kohler® completano la gamma. Equipaggiati con il rivoluzionario motore Kohler KDI e il controller DEC 3500 sono disponibili in versione monofase e trifase ed erogano 28 e 35 kW. Potenti ed affidabili, confermano l’attenzione all’innovazione della casa statunitense, distribuita in Italia da 25 anni da Saim Marine

Manovrare con Side Power

Debutto in grande stile per i nuovi modelli top di gamma delle eliche di manovra elettriche della norvegese Side Power. Saim Marine sceglie i Saloni di Cannes, Genova e Monte Carlo per presentare i nuovi thruster da 250 e 300 Kg di spinta. Entrambi dotati di doppia elica controrotante a 5 pale Q-Prop, sono disponibili in due versioni, ON/OFF o a controllo proporzionale. I nuovi modelli SE 250 TC e SE 300 TC e SEP 250 TC e SEP 300 TC sono adatti per imbarcazioni da 60’ fino a 98’.

Piccola e potente

Cresce la famiglia della luci subacquee QT Marlin di Underwater Lights Ltd. L’ultima nata si chiama QT-66SM. Di facile installazione ed utilizzo, con 6.000 lumen di luminosità è la più piccola e più potente luce a LED oggi disponibile con montaggio esterno senza fori. Saim Marine la presenta ai Saloni autunnali in anteprima. Entro fine anno la versione più potente con 10.000 lumen.

Corsi di formazione Kohler e Dynamica

by
Corsi di formazione Kohler e Dynamica

Si sono conclusi presso la sede SAIM di Buccinasco i corsi di aggiornamento tecnico e formazione KOHLER e DYNAMICA rivolti ai Centri di Assistenza autorizzati “Dealer” e “Specialist”.
Il corsi sono stati coordinati dal Service Manager Marco Pezzuolo con l’ausilio dello staff del reparto Service SAIM Marine e con la partecipazione del Service Manager Kohler Francesco Pitardi.
Le sessioni hanno coinvolto i distributori e i centri di assistenza di 1° e 2° livello dislocati sul territorio italiano.
La formazione si è focalizzata sullo studio sui nuovi modelli dei generatori Kohler e del controller DEC3500 che offre la possibilità di funzionamento in parallelo di più gruppi elettrogeni (anche monofase) grazie al sistema PGEN® brevettato da KOHLER.
Sono stati illustrati e studiati anche i nuovi modelli dei generatori DYNAMICA.

Saim Marine presenta Aqua Matic Dual Pass

by
Saim Marine presenta Aqua Matic Dual Pass

Un unico dissalatore compatto per produrre acqua dolce ed acqua ultra purificata dal mare o dall’acqua di banchina per pulire scafi e coperte. Aqua Matic Dual Pass di Sea Recovery è pensato per imbarcazioni superiori a 24 metri con una gamma di tre modelli.

Categories: News Commenti disabilitati

SAIM sostiene il FAI

by
SAIM sostiene il FAI

Saim quest’anno ha deciso di sostenere il FAI – Fondo Ambiente Italiano attraverso l’adesione al programma di membership aziendale Corporate Golden Donor.

A fianco del FAI vogliamo realizzare un grande progetto di tutela che è anche un’ambiziosa sfida culturale: fare dell’Italia un luogo più bello dove vivere, lavorare e crescere i nostri figli. Il patrimonio paesaggistico e culturale, che il FAI salvaguarda e promuove, rappresenta infatti un capitale unico al mondo e la risorsa fondamentale su cui investire per far rinascere, sviluppare e valorizzare il nostro meraviglioso Paese. Grazie al sostegno dei suoi numerosi aderenti, sia privati cittadini che aziende, il FAI da oltre 40 anni tutela e gestisce ben 57 beni su tutto il territorio nazionale. Importanti insediamenti storici, artistici e paesaggistici salvati dall’incuria, restaurati, protetti e aperti al pubblico.

Ogni giorno il FAI si impegna a proteggere e rendere accessibili a tutti splendidi gioielli d’arte, natura e cultura disseminati nelle campagne, nelle città e sulle coste del nostro Paese; a educare e sensibilizzare la collettività alla conoscenza, al rispetto e alla cura dell’arte e della natura e a farsi portavoce delle istanze della società civile vigilando e intervenendo attivamente sul territorio.

Vogliamo un’Italia più tutelata e più bella.
Con il FAI lavoriamo per costruirla.

Salone di Genova: l’efficienza energetica

by
Salone di Genova: l’efficienza energetica

Ascomac Unimot prosegue nella missione del cantiere a impatto zero, nella sensibilizzazione alla gestione oculata delle materie prime e alla sostenibilità dei processi produttivi in termini ambientali. La sala macchine rappresenta un tassello portante di questo mosaico.
Da questo approccio culturale è scaturito un workshop tecnico focalizzato sulle tecnologie ad alta efficienza per l’economia dell’imbarcazione:
“L’efficienza energetica a bordo nelle sue varie declinazioni progettuali“, martedì 26 Settembre. Ore 15.
Gli onori di casa sono stati tributati da Ruggero Riva, Presidente Ascomac, e da Massimo Donà, Presidente Ascomac Unimot.
Primo contributo a cura di Cummins. Stefano Unali ha tratteggiato la rotta della formula diesel-elettrica. Michel Kozulic ha tessuto le lodi del Qsk 95, l’high-speed più potente in circolazione.
Francesco Pitardi di Kohler Power Systems ha descritto i plus dei gruppi in parallelo, col controller nuovo, PGen e load management.
Massimiliano Cotterchio, di ZF, ha centrato l’attenzione sullo Smart Command, il processore che ottimizza i sistemi a bordo, e sul sistema integrato.
L’lng. Gallo del Registro italiano navale ha affrontato le normative in essere nel settore, facendo chiarezza sulle limitazioni e sul ‘puzzle’ delle diverse aree applicative e territoriali.
Andrea Castagno di Ecospray ha descritto il retrofit di uno yacht per promuoverlo da Imo Tier 1 a Imo Tier 3. Scrubber e Denox: due parole alle quali la nautica deve assuefarsi.

http://dieselweb.eu/ascomac-unimot-position-paper-a-rimini-seminario-a-genova/

Copyright © 2012 Saim SpA. All rights reserved. Sede Legale: Via L. B. Alberti 10, 20149 Milano – P.IVA 00847030152
Cap. soc: 2.160.000,00 € – R.E.A. Milano n. 807037 – Reg. Imp. n. 143011 Tribunale di Milano
Design PSWEB.it di Pierpaolo Sandroni | Sviluppo IoSviluppo.net di Roberto Calabrese